ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India, Kashmir: proseguono disordini, almeno 4 i morti

Lettura in corso:

India, Kashmir: proseguono disordini, almeno 4 i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi disordini sono scoppiati nelle ultime ore nel Kashmir indiano, il giorno dopo un tentativo d’assalto a un commissariato, costato la vita ad almeno quattro manifestanti.
Oltre quaranta i feriti. La polizia aveva sparato sui manifestanti per legittima difesa, ha confermato il Ministero degli Interni: nel commissariato preso d’assalto c’erano armi e munizioni, non si poteva permettere che gli assalitori se ne appropriassero.
La protesta è esplosa in seguito al diffondersi di una voce secondo la quale quattro agenti di polizia sarebbero penetrati in una scuola islamica, picchiando i giovani studenti e dissacrando il Corano. Fatti smentiti dalle autorità, che accusano “elementi esterni” di aver diffuso queste voci a scopo di destabilizzazione. Il Kashmir è una regione di maggioranza musulmana contesa tra India e Pakistan, ed è frequente lo scambio d’accuse tra i due Paesi.