ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Detroit dichiara bancarotta

Lettura in corso:

Detroit dichiara bancarotta

Dimensioni di testo Aa Aa

Detroit, la capitale dell’auto statunitense, ha dichiarato bancarotta. A causa della crisi economica e di una cattiva gestione finanziaria, la città del Michigan non ce l’ha fatta a risanare i suoi conti, e si è vista costretta a portare i libri in Tribunale.

Increduli molti cittadini, come questo residente, che parla di mancanza di rispetto per la città e per i suoi abitanti.

Detroit è la più grande città degli Stati Uniti a dover ricorrere alla dichiarazione di insolvenza.

“Gli amministratori hanno avuto il tempo per affriontare la situazione”, dice un altro abitante della cittâ. “Non l’hanno fatto e ora tocca a qualcun altro intervenire”.

Ora si attende la decisione del giudice federale per sapere se l’amministrazione potrà vendere le sue proprietà per far fronte ai debiti.

“Ora tutto è nelle mani del giudice federale. Coloro i quali hanno gestito la situazione finora sono di fatto estromessi dalle decisioni. Sarà il giudice federale a decidere quali debiti dovranno essere pagati e quanto dovrà ricevere ciascun creditore”.

La crisi ha ridotto i residenti dai 7 milioni degli anni 50 ai 700.000 di oggi, abbassando di molto la base dei contribuenti. Gli aiuti statali per la ripresa del settore automobilistico non hanno avuto alcun effetto sulle finanze della cittâ.