ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riblon scala l'Alpe d'Huez, l'azzurro Moser terzo

Lettura in corso:

Riblon scala l'Alpe d'Huez, l'azzurro Moser terzo

Dimensioni di testo Aa Aa

Christophe Riblon allontana la maledizione di un 100esimo Tour de France senza una vittoria transalpina, imponendosi nella temutissima 18esima tappa. 172.5 km da Gap all’Alpe d’Huez, per la prima volta nella storia da scalare due volte.

Una frazione piu’ che impegnativa, caratterizzata da una fuga iniziata subito e conclusasi solo all’arrivo, con il francese della AG2R La Mondiale, che dopo un’uscita di strada e un difficile recupero, detta legge. La legge del piu’ duro, capace di riprendere ai -2km, l’americano Tejay Van Garderen, che aveva staccato tutti sull’ultima salita. Il ciclista a stelle e strisce chiude secondo, davanti a uno splendido Moreno Moser, il ciclista più giovane di questa Grande Boucle.

Giornata cosi’ cosi’ invece per la maglia gialla Chris Froome, che soffre parecchio e nei chilometri finali ha anche un calo di zuccheri. Il suo compagno di squadra gli passa una barretta energetica, azione che gli costa 20’‘ di penalità a fine corsa. Il britannico del Team Sky chiude comunque davanti al suo diretto rivale Alberto Contador, che ora si trova a 5’11’‘.

Grazie al quarto posto conquistato nella frazione, sale in terza posizione in classifica generale il colombiano Nairo Quintana.

Venerdi’ la terzultima tappa: 204.5 km da Bourg d’Oisans a Le Grand Bornand, con 5 Gran Premi della Montagna.