ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medio Oriente: Peres "aumentate possibilità di dialogo"

Lettura in corso:

Medio Oriente: Peres "aumentate possibilità di dialogo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra annunci e smentite Israele e Autorità nazionale palestinese provano a riavviare il dialogo.

Il governo Benjamin Netanyahu ha smentito le indiscrezioni secondo cui Israele avrebbe accettato di riprendere i negoziati sulla base di un ritorno ai confini precedenti la Guerra dei Sei Giorni del 1967.

Le due parti però, come non capitava da tempo, annunciano la volontà di sedersi attorno a un tavolo.

“Il segretario di Stato statunitense John Kerry ha permesso di fare importanti passi avanti e di aumentare le possibilità di dialogo – ha detto il Presidente israeliano, Shimon Peres – Questa giornata, quella di domani e il giorno seguente sono cruciali”.

Convinto di aver raccolto segnali positivi, Kerry ha deciso di prolungare il suo viaggio in Medio Oriente. I vertici dell’Anp potrebbero accogliere a breve le sue proposte.

Tra le più importanti, quella di riprendere i colloqui senza un blocco degli insediamenti ebraici in Cisgiordania e a Gerusalemme Est e nel caso in cui l’ampliamento delle colonie proseguisse, l’Anp potrebbe agire legalmente contro lo Stato ebraico attraverso la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja.