ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Bulgaria 35 giorni di proteste contro 'oligarchi' e corruzione

Lettura in corso:

In Bulgaria 35 giorni di proteste contro 'oligarchi' e corruzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella confusa crisi politica bulgara, la piazza sta avendo un ruolo centrale. Dopo le manifestazioni che hanno fatto cadere il governo di Boiko Borisov lo scorso febbraio, l’obiettivo della protesta è il nuovo esecutivo tecnico sostenuto dai socialisti.

Da 35 giorni i bulgari manifestano esasperati dalla corruzione della politica.

“È assurdo, non solo ho la sensazione di vivere in uno stato di polizia – dice un manifestante – ma anche di vivere in un Paese che non ha assolutamente nulla a che fare con la sua gente”.

“Siamo seduti qui perché dobbiamo bloccare Sofia. Tutti devono scendere in piazza oggi per paralizzare la città – aggiunge un giovane della capitale – Oggi è il giorno del cambiamento “.

In Bulgaria, il 37% dei giovani vuole emigrare e oltre la metà della popolazione ha già un parente all’estero.

Una miscela esplosiva se associata ai continui scandali di corruzione. L’ultimo in ordine di tempo, l’accusa contro il presidente della commissione per la lotta ai conflitti di interesse. Avrebbe insabbiato le verifiche verso esponenti del precedente governo.