ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La sanità britannica è malata. Un'indagine denuncia lo stato pietoso degli ospedali

Lettura in corso:

La sanità britannica è malata. Un'indagine denuncia lo stato pietoso degli ospedali

Dimensioni di testo Aa Aa

La sanità britannica sul banco degli accusati. Questo almeno a leggere un rapporto che sta scatenando polemiche a Londra.

Il documento è frutto di un’indagine ufficiale sulla NHS, l’agenzia britannica per la sanità. 21 ospedali sono stati controllati e le lacune trovate dagli ispettori sono gravissime: pazienti abbandonati a sé stessi, sporcizia, approssimazione, ma soprattutto una cronica mancanza di fondi.

Per i parenti di un paziente morto durante la degenza non c‘è nulla di nuovo: “Il termine che userei è vergognoso. A nostro nonno è stata tolta ogni dignità. Dimenticato e spostato da un reparto all’altro come un pacco. 9 trasferimenti in 12 giorni”.

La Nhs ha provato a difendersi ma i documenti sembrano incontrovertibili. Per Roy Lilley, ex direttore dell’agenzia però, non tutto il male viene per nuocere: “Questa è una iniziativa che può far del bene. È un campanello d’allarme che dev’essere inteso anche se non possiamo negare che sia un brutto giorno e una vergogna per l’agenzia”

A scioccare è stato soprattutto l’alto numero di decessi registrati dagli ispettori. In parlamento destra e sinistra hanno iniziato lo scaricabarile delle responsabilità mentre l’agenzia della salute ha promesso che le lacune verranno colmate.