ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, notte di solidarietà in attesa del voto di riforma del settore pubblico

Lettura in corso:

Grecia, notte di solidarietà in attesa del voto di riforma del settore pubblico

Dimensioni di testo Aa Aa

Veglie, sit-in e concerti. Piazza Syntagma ad Atene si accende di canti, musiche e solidarietà. Nella notte prima del voto con cui il parlamento si esprimerà sulla riforma del pubblico impiego la Grecia tiene il fiato sospeso.

Dopo l’orchestra e la tv pubblica la scure dei tagli dovrebbe abbattersi su un’ampia fetta dei 700 mila funzionari pubblici greci. Atene spera cosi di ottenere lo sblocco dei 6,8 miliardi di aiuti internazionali concordati con la troika.

Dopo lo sciopero generale di martedì anche nella giornata di mercoledì si preannunciano mobilitazioni, prima e dopo il voto dell’assemblea.
Una volta approvata la legge, andranno in mobilità 4.200 dipendenti.Il Premier Samaras prova a rassicurare la popolazione: la riforma toccherà appena il 2% dell’impiego pubblico e permetterà nuove assunzioni.