ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Snowden chiede asilo temporaneo in Russia

Lettura in corso:

Snowden chiede asilo temporaneo in Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Edward Snowden, l’esperto informatico che con le sue rivelazioni ha svelato al mondo un progetto statunitense di intercettazioni online, ha formalmente richiesto asilo temporaneo alla Russia.

Bloccato nella zona di transito dell’aeroporto moscovita attende di poter raggiungere il sudamerica dove tre paesi: Bolivia, Nicaragua e Venezuela gli hanno concesso asilo.

Il presidente russo Vladimir Putin ha definito un boccone avvelenato americano la presenza di Snowden in Russia. La concessione dell’asilo temporaneo permette però alla Russia di rispedire in America recenti accuse di mancato rispetto dei diritti umani. “Snowden avrebbe potuto rimanere”, ha detto Putin, “se avesse interrotto ogni attività politica che ci metteva in difficoltà con gli USA. Non lo farà e quindi il suo soggiorno è limitato”.

L’asilo sarà dunque limitato, anche se non si capisce per quanto tempo, ma dovrebbe almeno permettere a Snowden di lasciare la zona transito dell’aeroporto dove è bloccato da tre settimane.