ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: si insedia il governo provvisorio

Lettura in corso:

Egitto: si insedia il governo provvisorio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo governo provvisorio egiziano ha giurato davanti al presidente ad interim Adly Mansour e al premier Hazem Beblawi.

Confermato al ministero della Difesa e vicepremier, il capo dell’esercito Abdel Fattah al-Sissi, protagonista del colpo di Stato che ha deposto Mohammed Morsi.

Rimane lo stesso anche il ministro dell’interno, Mohammed Ibrahim Mustafa.

La compagine include donne e cristiani, ma nessun islamista. I Fratelli Musulmani, del resto, rifiutano la partecipazione a un governo che considerano illegittimo e continuano le proteste davanti alla moschea di Raba’a al Adawiya, nella piazza che hanno giurato di non abbandonare finché il potere non sarà restituito al loro leader.

La notte scorsa, però, hanno tentato di raggiungere piazza Tahrir, simbolo della battaglia degli avversari di Morsi, scontrandosi con i dimostranti dell’altro fronte e con la polizia.

Il bilancio è stato di 7 morti, 261 feriti, 401 arresti.

Le violenze si sono verificate mentre il sottosegretario di Stato americano William Burns era al Cairo per una visita di due giorni.