ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, scandalo fondi neri: opposizione chiede dimissioni Rajoy

Lettura in corso:

Spagna, scandalo fondi neri: opposizione chiede dimissioni Rajoy

Dimensioni di testo Aa Aa

Mariano Rajoy si dimetta subito. Assordato dalla richiesta dell’opposizione, il Presidente del Consiglio spagnolo affronta oggi la stampa in pieno scandalo fondi neri al Partito Popolare. Prima vittima certa: il Premier polacco Donald Tusk che vedrà la conferenza stampa completamente assorbita dalle domande sulle relazioni tra il Presidente del Consiglio e l’ex tesoriere dei Popolari Luis Bàrcenas che comparirà proprio oggi davanti ai giudici.

La pubblicazione sul quotidiano ‘El Mundo’ degli sms scambiati con Bàrcenas smentiscono quanto Rajoy era andato affermando per mesi: quella con il tesoriere, ora in carcere per delitti fiscali, era una conoscenza indiretta.

Invece il nome di Rajoy compare più e più volte nella contabilità in nero del partito già a fine anni Novanta, quando era ministro di Aznar. E con Bàrcenas avrebbe solidarizzato fino a pochi mesi fa.

Non è la prima volta dall’inizio dello scandalo che il leader dell’opposizione socialista Rubalcaba chiede le dimissioni di Rajoy. Ora le richiede con effetto immediato.

“E’ evidente che siamo in una situazione insostenibile. Il Presidente del Consiglio danneggia l’immagine della Spagna e delle istituzioni democratiche. Francamente ritengo che debba lasciare” ha detto Rubalcaba.

Secondo i documenti diffusi dalla stampa spagnola e al vaglio della magistratura, il Premier avrebbe incassato oltre 42 mila euro all’anno in fondi neri.