ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il ritorno di DSK: sarà supervisore in una banca russa


società

Il ritorno di DSK: sarà supervisore in una banca russa

Dominique Strauss-Kahn vuole tornare nelle stanze del potere finanziario e, per farlo, ha scelto la Russia.

Il sessantaquattrenne ex capo del Fondo monetario internazionale, dimessosi nel 2011 dopo lo scandalo a sfondo sessuale che lo ha visto protagonista a New York e gradualmente tornato alla vita pubblica, farà parte del consiglio dei supervisori della Banca Russa per lo Sviluppo Regionale.

L’istituto di credito appartiene alla statale Rosneft, diventata a marzo il più grande colosso del petrolio del mondo dopo l’acquisizione della joint venture anglo-russa TNK-BP per 55 miliardi di dollari.

Una necessità di maggior supervisione certo non manca: a maggio le autorità russe hanno aperto un’indagine su presunte operazioni di riciclaggio da parte di alcuni clienti della banca.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

società

Renault, vendite in calo nel primo semestre