ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Tour a Lione 110 anni dopo la prima volta

Lettura in corso:

Il Tour a Lione 110 anni dopo la prima volta

Dimensioni di testo Aa Aa

Nell’anno della centesima edizione il Tour de France non poteva non passare da Lione, la città dove il primo luglio del 1903 si concluse la tappa inaugurale della prima edizione della Grande Boucle.

Un’edizione che si svolse in sei sole tappe, la cui lunghezza media era però di oltre 400 chilometri. Basti pensare che dei 60 ciclisti al via solo in 21 riuscirono ad arrivare a Parigi.

Di strada, dagli anni del ciclismo epico del primo Novecento, il Tour ne ha fatta davvero tanta: oggi la Grande Boucle è l’appuntamento ciclistico più prestigioso e uno degli eventi sportivi più importanti a livello planetario. E’ trasmesso in 190 paesi e si stima che l’ultima edizione abbia raggiunto un audience di 3 miliardi e mezzo di telespettatori.

“L’arrivo a Lione è stato fenomenale – ha detto il direttore della corsa Christian Prudhomme -, il pubblico nelle strade è aumentato rispetto agli anni passati, in cui cui comuque l’affluenza era già molto buona. La centesima edizione del Tour finora è stata all’altezza delle aspettative”.

Circa 300mila persone hanno affollato le strade di Lione per vedere passare la carovana nel corso della 14esima tappa. E’ la sedicesima volta che Lione ospita l’arrivo di una trappa della Grand Boucle, la prima dopo 10 anni di assenza.