ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obesità: il Messico strappa il primato agli Stati Uniti

Lettura in corso:

Obesità: il Messico strappa il primato agli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Messico conquista un nuovo primato, strappandolo agli Stati Uniti. Ma non è un primato che gli fa onore.
Parliamo infatti di obesità. Il Messico è diventato il paese più grasso del mondo.

Secondo un rapporto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (Fao), il 32,8 per cento dei messicani è obeso e il 70 per cento è in sovrappeso.

“La principale causa di questo grave primato è il peggioramento delle abitudini alimentari, spiega un esperto – L’alto consumo di bevande gassate ad esempio: ne beviamo 163 litri all’anno a persona. Oltre a questo c‘è anche un alto consumo di cibo malsano”.

Secondo gli esperti il trend è determinato da ragioni economiche: in Messico, infatti, il 50 per cento della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà e il cibo sano è molto più costoso del cibo spazzatura.

“Siamo a un punto di non ritorno. O risolviamo il problema o il nostro sistema sanitario collasserà e con esso tutto il paese. Non possiamo far finta che non sia un problema di sicurezza nazionale”, sostiene il dottor Abelardo Avila dell’Istituto nazionale di scienze e nutrizione.

Secondo il rapporto le morti causate dall’obesità e dai problemi di salute superano ogni anno quelli causati dai cartelli della droga. Solamente a causa del diabete muoiono ogni anno circa 70.000 persone e vengono diagnosticati 400mila nuovi casi.