ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cuba: compie 50 anni "la libreta", ma Raul vuole toglierla

Lettura in corso:

Cuba: compie 50 anni "la libreta", ma Raul vuole toglierla

Dimensioni di testo Aa Aa

Compie mezzo secolo “la libreta” cubana, ovvero la tessera alimentare, uno dei simboli di Cuba.

Introdotta da Fidel Castro il 12 luglio di 50 anni per assicurare a tutti una “nutrizione egualitaria e sana”, la tessera permette ai cittadini di comprare a prezzi irrisori la propria quota mensile di alimenti stanziata dallo stato.

“Io amo Fidel e la tessera è necessaria perchè se non l’avessimo, alcuni mangerebbero e altri no – sostiene una donna cubana. Qualcuno dice che il governo ha il programma di togliercela, ma io non ci credo”.

Ma le cose a Cuba stanno cambiando e per la libreta questo probabilmente sarà l’ultimo anniversario. Raul l’ha definita una spesa non più sostenibile per il governo: costa infatti oltre un miliardo di euro ogni anno.

Ma non tutti sono d’accordo: “Quando il governo socialista aveva la possibilità di toglierci la tessera, quando cioè in giro si trovavano ancora i prodotti alimentari e costavano poco non l’ha fatto. Ora che non si trova più niente e tutto è più caro vuole togliercela?”.

Di certo rimane il fatto che con uno stipendio medio mensile di 19 dollari, senza i prodotti sussidiati dal governo per molti cubani sarebbe ancora più dura.