ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Srebrenica: sfila tra le lacrime il convoglio delle vittime

Lettura in corso:

Srebrenica: sfila tra le lacrime il convoglio delle vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Il silenzio è rotto solo dal pianto dei parenti.
I parenti di padri, mariti, fratelli, vittime di quei terribili giorni del 1995 in cui le forze serbe del generale Ratko Mladic, uccisero più di ottomila musulmani bosniaci, soprattutto uomini e bambini.

“Sono qui per dire addio a mio padre e mio fratello, li ho ritrovati dopo vent’anni”, racconta una donna bosniaca.

Ha sfilato vicino Sarajevo il convoglio che trasportava i resti di oltre 400 vittime del massacro di Srebrenica verso il cimitero di Potocari. Vittime identificate solo ora grazie al test del dna.

Corpi ritrovati in fosse comuni, dove i serbi li avevano sepolti nel tentativo di nascondere il massacro, uno dei più sanguinosi avvenuti in Europa dai tempi della seconda guerra mondiale.