ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano-Siria: esplosione in un quartiere sciita di Beirut, oltre 50 i feriti

Lettura in corso:

Libano-Siria: esplosione in un quartiere sciita di Beirut, oltre 50 i feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un quartiere sciita preso di mira alla periferia di Beirut, in un momento di massima tensione tra le comunità del Libano. Un’autobomba è esplosa nella zona commerciale di Bir Al Abed, controllata da Hezbollah, ferendo una cinquantina di persone.

I contrasti tra le comunità libanesi si sono accentuati con la crisi siriana, da quando il movimento di Hassan Nasrallah ha preso apertamente parte al conflitto, al fianco di Bashar Al Assad. Il ministro dell’Interno libanese denuncia un tentativo di destabilizzazione. “Mi addolora descrivere ciò che ho visto”, afferma Marwan Charbel. “Non so quale sia l’obiettivo di tale azione. Chiaramente ciò che stanno cercando di fare è creare un conflitto settario tra sunniti e sciiti. Posso garantire che né i sunniti né gli sciiti saranno trascinati dentro, accada quel che accada”.

Hikmat Dib, del Blocco per il Cambiamento e la Riforma – alleato di Hezbollah – accusa Israele di essere dietro l’attentato. “Gli strumenti sono molteplici e codardi”, afferma Dib. “Il nemico è uno e l’obiettivo è uno. Vuole prendersi ciò che non ha potuto prendere durante le guerre. Questa è una grande area e ha la sua dignità, ci si confronta faccia a faccia, non in questo modo vile”.

Israele respinge le accuse, l’attentato è il risultato dei contrasti tra sciiti e sunniti secondo il ministro della difesa, Moshé Yaalon. “La guerra civile siriana si è riversata in Libano a causa del coinvolgimento di Hezbollah nel conflitto in Siria”, ha detto Yaalon. “Si tratta di una lotta tra sciiti e sunniti, all’interno del Libano. Non ce ne occupiamo e non interveniamo”.

Quello di Bir al Abed è il secondo attacco nella zona sciita a sud di Beirut dall’inizio dell’anno: a maggio due razzi colpirono l’area.

  • Lebanon: Beirut bomb blast

    Anadolu agency 09/07/2013