ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto:Fratelli musulmani in piazza pro-Morsi. Entro 6 mesi nuove elezioni.

Lettura in corso:

Egitto:Fratelli musulmani in piazza pro-Morsi. Entro 6 mesi nuove elezioni.

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra giornata di manifestazioni in Egitto. Al Cairo i sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi hanno risposto all’appello dei Fratelli Musulmani a scendere in piazza in tutto il Paese, per quello che hanno definito il giorno del “milione di martiri”.

Ieri al Cairo oltre 50 persone sono rimaste uccise negli scontri con i militari; oltre 300 feriti, centinaia gli arresti. La crisi egiziana potrebbe dunque trasformarsi presto in una guerra civile, dopo che il presidente ad interim Adly Mansour ha promesso modifiche alla Costituzione ed elezioni entro la fine dell’anno.

“Non accetto la dichiarazione di costituzione, dice un sostenitore di Morsi, Nessuno ha votato per questo presidente. Il suo giuramento è quindi illegittimo, così come tutte le decisioni che intende predere; la gente non lo vuole.”

Intanto il partito islamico egiziano Nour, la seconda formazione religiosa del paese, ha reso noto di aver accettato la scelta dell’ex ministro delle Finanze, Samir Radwan, come primo ministro ad interim. Entro sei mesi poi l’Egitto dovrebbe andare a nuove elezioni parlamentari. Prima si dovrà riformare la Costituzione ispirata alla Shaaria fatta approvare a dicembre dalla maggioranza islamista e sospesa dopo la deposizione di Morsi.