ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Festival di Karlovy Vary: a Oliver Stone il premio alla carriera

Lettura in corso:

Festival di Karlovy Vary: a Oliver Stone il premio alla carriera

Dimensioni di testo Aa Aa

‘Il quadernone’ dell’ungherese Janos Szasz ha vinto la 48° edizione del Festival internazionale del cinema di Karlovy Vary, nella Repubblica ceca.

Il film, una coproduzione di Ungheria, Germania, Austria e Francia, è tratto dal romanzo d’esordio dell’ungherese Agota Kristof. È la storia di due gemelli tredicenni che trascorrono gli ultimi anni della Seconda guerra mondiale con la nonna, una presenza per nulla rassicurante, anzi una donna crudele e senza cuore, perfettamente in fase con il crepuscolo del nazismo:

“È un film di guerra, ma senza la guerra – spiega il produttore – Descrive lo sviluppo psicologico di due bambini coinvolti in un conflitto. Non è un film storico, il tema è assolutamente attuale”.

Karlovy Vary dedica una sezione speciale alle pellicole prodotte in Europa dell’Est, dal titolo ‘L’Est dell’Ovest’. Vincitore in questa categoria per il 2013 è il film ‘Grattacieli galleggianti’ del giovane regista polacco Tomasz Wasilewski:

“Il mio è un film d’amore. Parla dell’amore fra un ragazzo e una ragazza, fra un ragazzo e un ragazzo fra una madre e suo figlio, fra un padre e suo figlio. Volevo toccare argomenti che non vengono mai affrontati dal cinema polacco. Mi interessano i personaggi che hanno una frattura interiore, che rappresentano una minoranza, una minoranza sessuale o sociale. Per un regista sono temi sempre molto emozionanti e interessanti”.

La pellicola racconta la storia di un giovane atleta che vive con la madre e la fidanzata ma che un giorno conosce un coetaneo di cui si innamora, attirandosi un sacco di guai. Fra i temi, la questione dell’identità sessuale e di come essa viene socialmente accettata.

Nel corso della cerimonia di chiusura, al grande regista, sceneggiatore e produttore statunitense Oliver Stone è stato consegnato il riconoscimento alla carriera per il suo contributo all’arte cinematografica mondiale.