ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ex ministro cinese sfugge al boia in cambio di ergastolo

Lettura in corso:

Ex ministro cinese sfugge al boia in cambio di ergastolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sfugge alla pena di morte in cambio di un probabile ergastolo a vita Liu Zhiujn. L’ex ministro cinese delle ferrovie era stato condannato alle pena capitale per fatti di corruzione. Avrebbe intascato circa 8 milioni di euro fra l’86 e il 2011. Liu avrebbe anche fatto di tutto per evitare la fusione fra i ministeri dei trasporti e delle ferrovie. Per lo Stato la possibilità di tagliare un dicastero doppione, estremamente costoso, accorpandolo ai trasporti. Per Liu Zhiujin invece, una considerevole perdita di potere.

La corte di Pechino ha deciso di congelare per due anni la pena di morte comminata. Al termine del biennio la pena verrà quasi certamente commutata in ergastolo a vita. Liu era stato licenziato ed espulso dal partito comunista nel febbraio del 2012. Due mesi dopo era finito sotto processo.