ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conclusa la visita del Papa a Lampedusa

Lettura in corso:

Conclusa la visita del Papa a Lampedusa

Dimensioni di testo Aa Aa

Stamattina il pontefice era atterrato sull’isola e subito era salito su di una motovedetta per andare a gettare una corona di fiori in mare dedicata alle centinaia di morti fra gli immigrati che hanno affontato la traversata dalle coste africane. Francesco si è anche rivolto alla popolazione di questa isoletta lasciata spesso sola di fronte alla marea di disperati che sbarcavano sulle sue coste. Il discorso del Papa alla messa, di fronte a 10.000 persone, è stato molto duro. Fra i passaggi più applauditi quello sulla percezione della sofferenza:

“La cultura del benessere”, ha detto il Pontefice, ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere in bolle di sapone, in una situazione che porta all’indifferenza verso gli altri, anzi porta alla globalizzazione dell’indifferenza. Ci siamo abituati alla sofferenza dell’altro, non ci riguarda, non ci interessa, non è affare nostro!”.

L’approccio di Francesco si dimostra sempre più diverso da quello dei suoi predecessori. Il Papa, ad esempio, è tornato a spostarsi su di una macchina scoperta

La visita, seppur molto rapida. è storica. Il fatto di aver scelto temi così scottanti come l’immigrazione e la il rapporto con le altre religioni, il Papa ha incontrato diversi immigrati musulmani farà certamente discutere, ma dimostra il cambiamento di strategia comunicativa del Vaticano. Un cambiamento che sembra stia dando i suoi frutti.