ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Istanbul, riapre Gezi Park. Fermato un fotografo italiano

Lettura in corso:

Istanbul, riapre Gezi Park. Fermato un fotografo italiano

Dimensioni di testo Aa Aa

A Istanbul riapre Gezi Park, lo spazio verde sul Bosforo, diventato simbolo della rivolta anti governativa.

Migliaia di giovani turchi si sono battuti contro la realizzazione di un centro commerciale al posto del parco e lo sradicamento di 600 alberi, ma anche contro alcune restrizioni del governo Erdogan.

“Il parco dove essere aperrto e pienamente fruibile – afferma Kemal Kilicdaroglu, leader dell’opposizione che ha sostenuto la protesta. – un luogo dove muoversi liberamente ed esprimere liberamente idee e pensieri. La costruzione qui non deve essere autorizzata come conferma la recente sentenza del tribunale”.

Sabato la tensione era tornata alta con l’uso di gas lacrimogeni e cannoni ad acqua contro manifestanti diretti a Piazza Taksim.

Un fotoreporter italiano, Mattia Cacciatori, e’ stato fermato ‘‘mentre stava filmando le cariche della polizia’‘. Il 17 giugno un altro fotografo italiano, Daniele Stefanini, era stato ferito e malmenato dalla polizia turca mentre documentava gli scontri.