ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Boeing finisce fuori pista e va a fuoco a San Francisco, 2 morti

Lettura in corso:

Boeing finisce fuori pista e va a fuoco a San Francisco, 2 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Tragedia sfiorata negli Stati Uniti. Un Boeing 777 della compagnia sudcoreana Asiana in arrivo da Seul si è schiantato al suolo in fase di atterraggio all’aeroporto di San Francisco.

Il velivolo – in attività da 7 anni – si è incendiato ed è stato avvolto in una palla di fuoco. Due i morti e 181 feriti, 49 in condizioni critiche. A bordo c’erano 291 passeggeri e 16 membri dell’equipaggio.

“Sembrava che l’aereo precipitasse – racconta un testimone – poi, all’ultimo minuto, l’ho visto impennarsi prima di sbattere sulla pista”.

“Si è abbassato troppo e troppo presto – aggiunge un abitante di San Francisco – Le ruote e la coda dell’aereo hanno toccato terra prima di arrivare sulla pista e poi si schiantato”.

Ancora oscura la dinamica dell’incidente. Il comandante dell’aereo avrebbe chiesto l’autorizzazione per un atterraggio di emergenza. Il Boeing sarebbe arrivato ‘‘troppo corto’‘ sulla pista andando a sbattere con la coda sul frangiflutti che separa l’aeroporto dal mare.

“In questa fase non c‘è alcuna indicazione che si tratti di terrorismo – ha spiegato David Johnson, agente speciale del Federal Bureau of Investigation – L’FBI lavorerà a stretto contatto con l’agenzia per la sicurezza dei trasporti per determinare la causa dell’incidente”.

L’aeroporto internazionale è stato chiuso al traffico, così come le autostrade limitrofe allo scalo. Al San Francisco General Hospital sono ricoverati i 10 feriti più gravi, tra loro due bambini.