ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: morti e feriti nel "venerdì della collera"

Lettura in corso:

Egitto: morti e feriti nel "venerdì della collera"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tensione alle stelle in Egitto. Nel venerdì della rabbia organizzato dai Fratelli Musulmani, almeno tre persone sono state uccise in scontri nella capitale. I più violenti attorno al quartier generale della guardia repubblicana dove gli attivisti della fratellanza musulmana credevano fosse detenuto il deposto presidente Mohammed Morsi.

L’ersercito ha negato di aver sparato sulla folla ammettendo solo di aver usato lacrimogeni. Molti testimoni oculari hanno però raccontato dell’uso di proiettili di gomma e sono molte le immagini postate sui social network che mostrano persone feriti dalla risposta violenta dell’esercito.

Scontri si sarebbero verificati anche a Luxor. Almeno un manifestante è morto.

È tornato a parlare in pubblico anche il leader supremo e guida spirituale dei fratelli musulmani, Mohammed Badie. Giovedì si era sparsa la notizia che fosse stato arrestato.