ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, gli islamisti chiamano a raccolta per il "venerdi' del rifiuto"

Lettura in corso:

Egitto, gli islamisti chiamano a raccolta per il "venerdi' del rifiuto"

Dimensioni di testo Aa Aa

La deposizione di Morsi alimenta nuove proteste. Le principali organizzazioni islamiste, guidate dai Fratelli Musulmani, hanno proclamato un “venerdi’ del rifiuto”, chiamando la popolazione a manifestare in massa: “in modo pacifico”, hanno specificato.

“La deposizione di Morsi è illegittima. Il capo dell’esercito ha promosso un colpo di Stato, calpestando la legge e la Costituzione. L’Egitto soffrirà per i prossimi 60 anni”, dice un supporter di Morsi. “Siamo venuti da tutto l’Egitto – afferma un professore di storia – con un obiettivo: far tornare al suo posto il presidente democraticamente eletto”.

Ma moltissimi altri egiziani la pensano in modo radicalmente diverso. Giovedi’ notte piazza Tahrir si è riempita di nuovo: la folla festante ha salutato la deposizione di Morsi, invocata da settimane. “Sono qui – dice una donna scesa in piazza – per unirmi alla gioia di tutti gli altri, per la riconquistata libertà e per aver portato a termine la nostra rivoluzione”.

Il Paese è spaccato e ora tutti guardano le prossime mosse dell’esercito e dell’uomo forte che tiene le redini dell’Egitto: il generale al-Sissi, capo dei militari e ministro della Difesa. E’ stato lui, mercoledi’, ad annunciare la deposizione di Morsi.