ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiusa la frontiera Egitto-Gaza

Lettura in corso:

Chiusa la frontiera Egitto-Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione al Cairo si riflette anche sui palestinesi nella Striscia di Gaza. Il valico di Rafah è stato chiuso dalle autorità egiziane
fino a nuovo ordine.

La decisione è arrivata qualche ora dopo che islamisti armati avevano
assaltato con razzi e granate tre check-point egiziani.

Chi vuole passare dall’altra parte è costretto ad attendere e nessuno sa per quanto tempo. Un dramma per molte famiglie, che da Gaza non hanno modo di entrare in Egitto.

“Spero che la gente non faccia le spese dei problemi politici interni dell’Egitto, perché questo è l’unico passaggio verso Gaza. Sanno che andiamo in Egitto e torniamo senza causare problemi. Non dovremmo pagarne le conseguenze.”

Nonostante i Fratelli Musulmani, al governo in Egitto fino a pochi giorni fa, siano intervenuti per fermare il contrabbando verso la Striscia di Gaza, sono sempre considerati vicini a Hamas.

“Hamas sarà colpita negativamente da questi sviluppi politici in Egitto. Hamas fa parte dell’organizzazione dei Fratelli Musulmani e ha avuto una collaborazione molto stretta con loro e con Morsi nell’ultimo anno.”

Giovedì sono stati assaltati tre check point militari vicini alla frontiera con la Striscia di Gaza e Israele. Un soldato egiziano è morto e due sono stati feriti.
Non è chiaro se l’attacco sia legato alla destituzione del presidente Morsi.