ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Snowden, Maduro attacca la Spagna "governo infame"

Lettura in corso:

Caso Snowden, Maduro attacca la Spagna "governo infame"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra aerei bloccati e minacce di espellere gli ambasciatori, il caso Snowden accende la guerra diplomatica tra America Latina e Europa.

Il divieto di entrare nel proprio spazio aereo di Francia, Spagna e Portogallo al volo del presidente boliviano Evo Morales ha suscitato le due reazioni della stessa Bolivia e del Venezuela.

“Il governo spagnolo è infame – ha detto il capo di Stato venezuelano, Nicolas Maduro – L’amministrazione del signor Rajoy è ignobile e lo ripeto. Rivedremo le nostre relazioni con la Spagna, con il governo spagnolo, ma non con il popolo spagnolo. Gli spagnoli hanno dimostrato la loro solidarietà a Evo Morales e Snowden. Ma quello che ha fatto il governo spagnolo è ignobile”.

E mentre da Caracas a La Paz scoppiano le proteste anti-statunitensi, i leader sudamerciani si riuniscono per reagire a quello che definiscono un “rapimento”.

Il ministro degli Esteri boliviano ha annunciato di aver respinto una richiesta di Washington estradizione per Edward Snowden, definendola “suggestiva, illegale e priva di fondamento”.