ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca polemizza con i Paesi che non hanno concesso a Morales il diritto di sorvolo

Lettura in corso:

Mosca polemizza con i Paesi che non hanno concesso a Morales il diritto di sorvolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente boliviano Evo Morales è di nuovo a La Paz, accolto come un eroe. Ma la polemica non si placa. La Russia ha infatti criticato duramente Francia, Portogallo e Spagna per non aver concesso all’aereo di Morales il diritto di sorvolo. Il Cremlino ha dichiarato che le azioni di questi Paesi ‘non potranno essere considerate amichevoli né con la Bolivia né con Mosca’. Opinione pienamente condivisa da Morales: “È stata un’aperta provocazione verso un’intero continente, non solo verso un presidente. Non capisco come alcuni Paesi possano essere servi fedeli, obbedienti all’imperialismo nordamericano”.

Il sospetto degli Stati presi di mira era che a bordo dell’aereo presidenziale fosse nascosto Edward Snowden, talpa del Datagate ricercata da Washington. Sospetto poi risultato infondato. Martedì da Mosca Morales, che poi è rimasto bloccato per tredici ore a Vienna, aveva dichiarato che il suo Paese avrebbe esaminato una richiesta d’asilo dell’informatico statuntense, che dallo scorso 23 giugno è nell’area transiti di un aeroporto russo.