ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: Re Alberto II, primo sovrano belga ad abdicare senza esservi costretto

Lettura in corso:

Belgio: Re Alberto II, primo sovrano belga ad abdicare senza esservi costretto

Dimensioni di testo Aa Aa

Da settimane si moltiplicavano le voci di un’abdicazione di re Alberto II, che appariva sempre più provato. È il primo Re del Belgio ad abdicare (con l’eccezione di Leopoldo III, costretto ad abdicare nel ’51).

Il sovrano, sesto Re del Belgio, fu incoronato nell’agosto del ’93, quasi vent’anni fa, alla morte di Baldovino. L’incombenza in realtà non sarebbe toccata a lui, ma al principe Filippo, che però fu considerato troppo giovane e inesperto per il ruolo.

Un ruolo, quello del Re, che non implica compiti di governo del Paese, se non per il fatto di dover incaricare il Primo Ministro e mediare in tempi di crisi.

Ed è tra il 2010 e il 2011 che Re Alberto si è trovato ad essere figura cruciale per il Paese, privo di governo per un anno e mezzo, fino all’incarico da Primo Ministro dato ad Elio Di Rupo.

Il quadro politico era bloccato, dopo una serie di elezioni rivelatesi inutili a causa di una frattura apparentemente insanabile tra le comunità francofona e fiamminga.

Ormai pronto ad ascendere al trono è dunque il Principe Filippo, primogenito di Re Alberto e della Regina Paola, Principessa Ruffo di Calabria.

Alberto ha studiato a Oxford e Stanford, è vice-ammiraglio con brevetto da paracadutista e dirige da vent’anni l’Agenzia per Commercio Estero.