ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spazio: razzo russo Proton esplode in Kazakhstan, danni milionari e nube tossica

Lettura in corso:

Spazio: razzo russo Proton esplode in Kazakhstan, danni milionari e nube tossica

Dimensioni di testo Aa Aa

Centocinquanta milioni di euro di danni, possibili rischi per la salute della popolazione. Sono le conseguenze dell’esplosione di un razzo russo senza equipaggio, decollato dal cosmodromo di Baikonur in Kazakhstan.

Sedici secondi dopo la partenza, il Proton con tre satelliti Glonass cambia traiettoria per un problema al sistema di spegnimento d’emergenza dei motori e precipita a circa 2 chilometri e mezzo dalla base di lancio.

Un altro fallimento nella sperimentazione del sistema di navigazione rivale dello statunitense GPS: tre anni fa tre Glonass erano precipitati nel Pacifico. L’esplosione ha generato una nube di eptile, un propellente altamente tossico. Gli inventori del razzo Proton hanno minimizzato i rischi di inquinamento, preoccupate invece le autorità kazake che hanno indicato alla popolazione locale di restare a casa.