ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Senegal: l'ex presidente del Ciad, Habré, accusato di crimini contro l'umanità

Lettura in corso:

Senegal: l'ex presidente del Ciad, Habré, accusato di crimini contro l'umanità

Dimensioni di testo Aa Aa

Hissène Habré è stato formalmente accusato di crimini di guerra, contro l’umanità e torture, 23 anni dopo la sua fuga in Senegal. L’ex presidente ciadiano, arrestato domenica e comparso per la prima volta davanti al tribunale speciale di Dakar, resterà in carcere nella capitale senegalese.

“E’ una prima vittoria per le vittime”, ha commentato l’avvocato Jacqueline Moudeina, capo dell’associazione ciadiana per la difesa e la protezione dei diritti civili.

Il procedimento comincia dopo una lunga querelle giudiziaria che si è conclusa con l’ordine della Corte di Giustizia Internazionale di perseguire l’ex dittatore in Senegal. L’iniziativa era partita dal Belgio,cui si erano rivolte le vittime di Habré di fronte all’inerzia della giustizia africana.

Durante la sua presidenza, dal 1982 al 1990, sarebbero stati compiuti 40 mila assassini politici e 200 mila casi di torture.