ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: il premier Pedro Passos Coelho non si dimette

Lettura in corso:

Portogallo: il premier Pedro Passos Coelho non si dimette

Dimensioni di testo Aa Aa

Paulo Portas si dimette e il Portogallo piomba in una nuova crisi politica. La decisione del ministro degli Esteri arriva all’indomani dell’addio alla squadra di governo del titolare del dicastero delle Finanze Vitor Gaspar, considerato il principale artefice delle misure di austerity adottate dal Paese.
Ma il premier Pedro Passos Coelho, respinge al mittente le dimissioni di Portas, leader del partito che gli garantisce la maggioranza, e promette una soluzione alla crisi: “Nelle prossime ore dovrei chiarire con il CDS-PP tutte le condizioni necessarie per mantenere la stabilità del governo e del Paese. In questo senso voglio essere chiaro: non mi dimetterò, non abbandonerò il mio Paese”.

La decisione di Portas sarebbe collegata con la nomina giudicata inadatta di Maria Luís Albuquerque al ministero delle Finanze.
La crisi politica arriva in un momento drammatico: il Portogallo affronta il suo terzo anno consecutivo di recessione, la disoccupazione è a livelli record e il prossimo 15 luglio la Troika inizierà a controllare i conti di Lisbona.