ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: nuova protesta di massa a piazza Tahrir, doppio ultimatum a Morsi

Lettura in corso:

Egitto: nuova protesta di massa a piazza Tahrir, doppio ultimatum a Morsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Piazza Tahrir pronta a un’altra protesta di massa, mentre il presidente egiziano Mohamed Morsi respinge l’ultimatum dell’esercito. Le forze armate gli danno tempo fino a mercoledì per soddisfare le rivendicazioni della popolazione, altrimenti imporranno una road map, non un golpe, assicurano.

Anche l’opposizione ha lanciato un ultimatum: dimissioni del capo dello Stato, espressione dei Fratelli Musulmani, entro oggi alle 17.

“La dichiarazione dell’esercito ha rassicurato la popolazione che sente di avere le forze armate al proprio fianco e vede che la rivoluzione è ancora forte”, afferma un manifestante. “Ci sentiamo tutti sollevati”

“Tutti i ministri di questo governo devono dimettersi, nessuno li sta obbligando a restare nel governo in ogni caso. Che il primo ministro Hisham Kandil e i suoi ministri si ritirino, così Morsi resterà da solo”, dice un altro dimostrante.

Le defezioni nel governo sono numerose: cinque ministri – tra cui quello degli Esteri Mohammed Kamel Amr – si sono dimessi. Inoltre la consulta egiziana ha reintegrato in via definitiva il procuratore generale Abdel Maguid Mahmoud, rimosso da Morsi lo scorso novembre.