ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'Egitto verso una nuova rivoluzione


Egitto

L'Egitto verso una nuova rivoluzione

Milioni di persone, come un fiume inarrestabile hanno dato vita al Cairo a quella che lo stesso esercito ha definito la piú grande manifestazione della storia dell’Egitto.

La mobilitazione contro la deriva autoritaria del governo vuole indurre senza mezzi termini alle dimissioni il presidente Morsi, ad un anno esatto dalla sua elezione.
L’Egitto sembra sempre piú sulla via di una nuova rivoluzione.

“Noi rappresentiamo il popolo che ha sofferto con il governo dei Fratelli Musulmani – dice una manifestante – Protesteremo finché non se andranno e pretendiamo che lascino il paese insieme alle loro ingiustizie”.

“Questa rivoluzione serve per riportare l’ordine – sostiene un manifestante – La gente non ha ancora visto dei cambiamenti rispetto all’era Mubarak”.

La protesta anti Morsi sta provocando tensioni tanto che in diversi punti del paese sono almeno 7 i morti e piú di 600 i feriti negli scontri tra i sostenitori e gli oppositori del presidente.
Presi di mira anche i quartieri generali dei Fratelli Musulmani.

“Le manifestazioni con la partecipazione di milioni di persone che l’opposizione aveva promesso si stanno ora concretizzando con cittadini di tutte le età. Ora la palla ritorna nel campo del presidente in attesa di una sua decisione. Dal Cairo Mohammed Shaikhibrahim per euronews”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Brasile: nuove proteste con scontri a Rio de Janeiro