ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Del Bosque: "Brasile superiore, ma noi non ci arrendiamo"


Sport

Del Bosque: "Brasile superiore, ma noi non ci arrendiamo"

Il Brasile la notte scorsa ha posto fine al regno incontrastato della Spagna, trionfando nella finalissima di Confederations Cup. Davanti ai 70mila spettatori del Maracanã, la nazionale guidata da Felipe Scolari ha messo in ginocchio i Campioni d’Europa e del Mondo in carica, grazie alla doppietta di Fred e alla rete del fenomeno Neymar. Proprio il neoacquisto del Barcellona è stato eletto miglior giocatore della competizione.

“Il Brasile ha mostrato a tutto il mondo che questa è la nazionale verdeoro e che merita rispetto. E’ stata una vittoria fantastica, contro la miglior squadra del mondo e i migliori giocatori. Noi non ci siamo nascosti, abbiamo corso e giocato al massimo per tutto il match, dimostrando che siamo fortissimi”.

Vicente Del Bosque non si fa abbattere:
“Certamente non siamo contenti di aver perso, ma dobbiamo analizzare la sconfitta. Io credo che, guardando al nostro percorso fin qui, possiamo solo essere ottimisti. E poi, quando gli avversari sono superiori, dobbiamo accettarlo. Questo pero’ non significa che dobbiamo arrenderci, ma imparare”.

E’ stato un bagno d’umiltà, per cosi’ dire, per le Furie Rosse. Ora l’obiettivo principale è tornare l’anno prossimo proprio qui, al Maracanã e prendersi la rivincita.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Sport

Tour de France: doppietta Bakelants, tappa e maglia gialla