ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Croazia in Europa: la Ue festeggia, i cittadini riflettono

Lettura in corso:

Croazia in Europa: la Ue festeggia, i cittadini riflettono

Dimensioni di testo Aa Aa

La stampa celebra, la gente attende di toccare con mano.

Moderato l’ottimismo misurato per le vie di Zagabria, nel giorno in cui la Croazia diventa il 28esimo paese ad entrare nell’Unione Europea.

“Speriamo di ottenere dei benefici – dice un cittadino -. Dovrebbe indurci a un maggiore senso di responsabilità e disciplina, senza i quali è impossibile andare avanti”.

Più entusiasta, il Presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso, che alle celebrazioni ufficiali ha parlato di “esempio per gli altri paesi della regione”.

“Non molto tempo addietro – ha detto -, con il Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz e il Presidente del Consiglio Europeo, abbiamo ritirato il Nobel per la pace per conto dell’Unione Europea. Ed era esattamente questa idea di un’Europea unita e riconciliata che avevamo in mente”.

Con Montenegro, Bosnia-Erzegovina, Macedonia e Kosovo ancora assenti, la riunione nella famiglia europea delle repubbliche sorte dalla ex Jugoslavia appare tuttavia ancora lontana.