ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Iran: Rohani vuole "interazione costruttiva con il mondo"


Iran

Iran: Rohani vuole "interazione costruttiva con il mondo"

Il nuovo Iran di Hassan Rohani sceglie la via del dialogo. Almeno a parole.

Nel suo primo intervento televisivo, il presidente eletto il 14 giugno scorso con il 51% dei voti, non fa nessun accenno alla questione nucleare, ma aggiunge: la politica estera sarà realizzata tenendo conto di tutti i diritti della Repubblica islamica.

“Alle ultime elezioni il popolo iraniano ha chiesto il cambiamento e l’evoluzione – ha detto il prossimo capo dello Stato in carica dal 3 agosto – Il miglior linguaggio del popolo è racchiuso nel voto e nelle elezioni”.

“La moderazione in politica estera non significa la resa né il conflitto, non è sinonimo di passività né di scontro – ha concluso il religioso moderato – La moderazione significa interagire con il mondo esterno in maniera efficace e costruttiva. L’interazione e il dialogo saranno basati sulla reciprocità, il rispetto e il mutuo interesse nella ricerca della distensione”.

In un Paese in profonda crisi economica, con l’inflazione al 32% e il Rial ridotto quasi a carta straccia, Rohani si rivolge ai giovani, determinati per la sua vittoria alle elezioni. La promessa è quella di uscire dall’isolamento causato dall’embargo.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Mandela "in condizioni critiche, ma stabili"