ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: in piazza al Cairo pro e contro Morsi

Lettura in corso:

Egitto: in piazza al Cairo pro e contro Morsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Cairo, come ad Alessandria, sono scesi in piazza militanti pro e anti Morsi. Il sit-in dell’opposizione a Piazza Tahrir è stato un assaggio della manifestazione indetta per domenica, nel primo anniversario della presidenza di Morsi, cui sono attesi milioni di partecipanti.

I commenti raccolti tra i dimostranti sono pieni di rabbia. “Siamo qui oggi – dichiara un manifestante – a causa del presidente Mohammed Morsi l’assassino, nemico di Dio e disumano. Sono sceso in piazza per salvare il paese che loro hanno distrutto.”

La moschea di Al-Azhar, massima autorità religiosa del Paese, ha invitato alla calma e ha messo in guardia sul rischio di una guerra civile.

Sempre nella capitale, le formazioni islamiche (Fratelli musulmani e una gran parte dei salafiti) si sono radunate davanti alla moschea di Rabaa al Adawya per sostenere il presidente.

“Se Dio vuole – assicura un sostenitore del Presidente – ci siamo preparati per il 30 giugno, per denunciare la violenza in tutte le sue forme. E non lasceremo questo posto fino a che la legalità non sarà ristabilita.”

“L’Egitto – sottolinea il corrispondente di euronews, Mohammed Shaikhibrahim – vive una polarizzazione acuta, una dimostrazione di forza dei due fronti mobilitati, affinché ognuna delle parti faccia sentire le sue rivendicazioni. Tutto ciò in un clima dominato dal timore che le manifestazioni sfocino in fatti di sangue.”