ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Valentino: linee asciutte e tagli sartoriali per la collezione uomo primavera-estate 2014

Lettura in corso:

Valentino: linee asciutte e tagli sartoriali per la collezione uomo primavera-estate 2014

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Milano, la moda uomo primavera-estate 2014 arriva a Parigi.
Abiti eleganti, dal taglio sartoriale, all’insegna del massimo rigore per la collezione della maison Valentino. Poche concessioni ai colori, a parte il bordeaux e il verde antico che illuminano le preziose giacche in pelle. Non mancano i capispalla con motivi militari.

“L’ispirazione specifica di questa collezione – spiega la stilista Maria Grazia Chiuri – è stata l’uniforme. Ma non una in particolare, l’uniforme in generale. L’uniforme da lavoro, da scuola. Perché, in qualche modo crediamo che l’uniforme sia un modo per mettere tutte le persone allo stesso livello”.

Linee asciutte per giacche e pantaloni a volte arricchiti da motivi floreali. Ampia la scelta e la combinazione dei materiali, dalla lana al cotone con inserti di pelle. Infradito in pelle e borse voluminose completano il look.

Per la sua collezione, Guillaume Henry, stilista di Carven, si è ispirato al sud della Francia nei primi anni del Ventesimo secolo.
A spiccare è il cappello a tesa ampia e molle, il ‘floppy hat’. La linea è ben equilibrata, con pantaloni slim a vita alta e giacche più ampie, quasi oversize.

“Volevo rendere l’idea di un ragazzo – racconta lo stilista Guillaume Henry – che potesse indossare lo stesso outfit per tutto il giorno, o forse anche per tutta la vita. Sono stato ispirato dal pittore Nicolas de Stael, ma dovevo adattarlo allo stile Carven. Per questo non ci vedo nulla di femminile, ma piuttosto ci vedo qualcosa di emotivo”.

La palette di Guillaume Henry passa attraverso la natura: verde, arancione, giallo senape ed evoca i colori dell’estate mediterranea rimandando alla tavolozza calda del pittore post-impressionista Paul Cézanne.