ULTIM'ORA

Lettura in corso:

UE: vertice concluso, tra accordi e rinvii


mondo

UE: vertice concluso, tra accordi e rinvii

Si è chiuso senza danni e con molte promesse l’ultimo vertice europeo prima delle elezioni tedesche di settembre, ritenute cruciali da tutti i partner nell’Unione.
Nove miliardi messi a disposizione degli Stati membri per iniziative contro la disoccupazione giovanile, e di questi un miliardo e mezzo andranno all’Italia, come ha comunicato un sorridente Enrico Letta.

Meno sorridente, ma altrettanto soddisfatto, José Manuel Barroso: il Presidente della Commissione europea ha parlato del nuovo sistema di salvataggio delle banche. “Entro due settimane – ha detto – la Commissione presenterà una proposta per un meccanismo di supervisione unico, il che significa che in futuro saranno le banche a pagare per i propri errori, e non i cittadini”.

I leader europei si sono dati fino a fine anno per approvare una soluzione per affrontare a livello europeo le crisi bancarie. Per ora si sono accordati su un sistema che prevede il contributo da parte di investitori e correntisti da più di centomila euro, ma si tratta di regole comuni che gli Stati nazionali dovranno applicare nei confronti delle proprie banche.
Accordo confermato anche sul bilancio, con il mantenimento dell’assegno britannico, mentre Germania e Francia si spaccano sulle soluzioni tecniche: per Berlino sarà necessaria una riforma dei trattati, per Parigi si deve fare nell’alveo dei testi attuali.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Snowden: il padre "pronto a tornare in Usa a certe condizioni"