ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto di nuovo in fiamme

Lettura in corso:

Egitto di nuovo in fiamme

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno un morto e oltre 100 feriti ad Alessandria nella giornata che per i sostenitori di Mohammed Morsi era il ‘venerdì della legittimità’, mentre gli oppositori chiedono le sue dimissioni.

Gli scontri tra i militanti islamisti e il fronte anti-Morsi sono in corso da molte ore, mentre in tutto il Paese la tensione è altissima, con migliaia di persone dei due schieramenti scese in piazza in varie città.

Assaltate e incendiate le sedi dei Fratelli Musulmani ad Alessandria e in altre località dell’Egitto.

Al Cairo, sit-in dell’opposizione a Piazza Tahrir, sorvolata da elicotteri militari. Un assaggio della manifestazione, cui sono attesi milioni di partecipanti, indetta per domenica, nel primo anniversario della presidenza di Morsi.

Sempre nella capitale, le formazioni islamiche (Fratelli musulmani e una gran parte dei salafiti) si sono radunate davanti alla moschea di Rabaa al Adawya per sostenere il presidente.

La moschea di Al-Azhar, massima autorità religiosa del Paese, ha invitato alla calma e ha messo in guardia sul rischio di una guerra civile.