ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: terminata la prima giornata, su disoccupazione giovanile

Lettura in corso:

UE: terminata la prima giornata, su disoccupazione giovanile

Dimensioni di testo Aa Aa

Sei miliardi di euro da destinare alla lotta contro la disoccupazione giovanile: è il punto principale del vertice europeo di oggi e domani, facilitato dal raggiungimento di due accordi cruciali proprio alla vigilia.

Nella prima giornata di vertice, l’ultimo prima delle elezioni tedesche, i capi di Stato e di Governo hanno discusso soprattutto di impiego, con la conferma dei sei miliardi messi a disposizione dei Paesi membri per le politiche di lotta all’emergenza-giovani. Politiche che dovrebbero mirare a dare a tutti i neo-laureati un’offerta di impiego entro quattro mesi, ma che appaiono di difficile realizzazione.

La copertura finanziaria è stata resa possibile dall’accordo trovato appena poche ore prima da Commissione, consiglio e Parlamento europeo sul bilancio pluriennale. Con l’immissione di una clausola sulle politiche sociali e una che prevede che l’eccedenza di bilancio non sia restituita annualmente agli Stati membri, ma trattenuta in Europa per l’anno successivo. In serata, il Regno Unito ha fatto sapere di non aver modificato la propria posizione rispetto allo scorso vertice: nessuna spesa supplementare. L’accordo tra le istituzioni europee potrebbe quindi non passare il vaglio del Summit.