ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Summit Ue: Pmi e giovani al centro

Lettura in corso:

Summit Ue: Pmi e giovani al centro

Dimensioni di testo Aa Aa

Emergenza lavoro. Sembrano fare sul serio i leader europei che in occasione dell’ultimo summit prima della pausa estiva hanno invitato a partecipare ai lavori anche i rappresentanti delle parti sociali. Dagli imprenditori un invito a fare di più, soprattutto per le PMI.

Per Emma Marcegaglia neo presidente di Business Europe:” I sei miliardi della garanzia per i giovani non sono abbastanza, ma sono un inizio e per questo supportiamo la proposta della commissione, ma la disoccupazione può essere sconfitta soltanto dalla crescita. E’ sulla crescita che si deve puntare.

A inaugurare la due giorni di discussioni la notizia dell’accordo politico raggiunto tra Parlamento, Commissione e Consiglio sul bilancio pluriennale dell’Unione. Un bilancio al ribasso rispetto ai sette anni passati, poco incline alla crescita. “Avremo bisogno di molte, molte più risorse e tagliando il bilancio, la politica di coesione, il fondo sociale non andiamo da nessuna parte” ammette il commissario Ue responsabile per l’occupazione Laszlo Andòr.

Oltre all’unione bancaria, che ora sembra più vicina dopo l’approvazione del meccanismo di risoluzione delle crisi, i leader europei discuteranno in queste ore anche dei negoziati per l’accesso della Serbia.