ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polizia cilena sgombera scuole occupate. Domenica voto per le primarie presidenziali

Lettura in corso:

Polizia cilena sgombera scuole occupate. Domenica voto per le primarie presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia cilena ha sgomberato le scuole della capitale Santiago occupate dagli studenti. Il movimento chiede di ridiscutere le riforme del sistema educativo annunciate dal presidente Piñera.

La prova di forza, ufficialmente, perché domenica ci saranno le primarie presidenziali e per legge le sedi del voto, gli istituti scolastici, dovevano essere libere alla mezzanotte di giovedì.

Un atto voluto dal governo, ma criticato dagli amministratori locali come il sindaco della capitale Santiago Carolina Toha: “Il governo avrebbe dovuto compiere uno sforzo aggiuntivo invece di mostrare i muscoli e cercare volutamente lo scontro”.

È in un’atmosfera di tensione e di sfiducia generalizzata che il Cile si appresta a votare i candidati alle presidenziali dopo che, alle ultime amministrative di ottobre, il tasso di astensione era stato del 60%

Il movimento ha promesso di tornare a occupare le scuole lunedì prossimo.