ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, monta la protesta contro il presidente Morsi

Lettura in corso:

Egitto, monta la protesta contro il presidente Morsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli egiziani riempiono di nuovo piazza Tahrir, al Cairo, per ascoltare un discorso del contestato presidente Morsi, che mercoledi’ sera ha parlato alla tv per oltre due ore e mezzo.

Il tutto, a pochi giorni dalla grande manifestazione dell’opposizione, attesa per il 30 giugno, ricorrenza del primo anniversario dell’insediamento di Morsi.

“Non ha fatto nulla per gli egiziani”, dice una donna in piazza Tahrir. “Il paese è stato distrutto. Siamo caduti in dietro e ora l’Egitto è spaccato”.

Morsi nel suo discorso ha proposto a tutti i partiti di formare un comitato costituzionale per le riforme e un comitato per la riconciliazione nazionale, aperto alle varie componenti del paese.

“Doveva essere un discorso per calmare la gente, non per contrapporre gli egiziani e per farli ammazzare tra loro”, nota uno studente, dopo aver ascoltato Morsi dagli schermi della piazza.

E in effetti l’intervento di Morsi non è servito a molto. Subito dopo il suo discorso, il quartier generale dei Fratelli Musulmani, l’organizzazione a cui il presidente appartiene, è stato attaccato dagli oppositori.