ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: imprenditore USA sequestrato da lavoratori, accordo raggiunto

Lettura in corso:

Cina: imprenditore USA sequestrato da lavoratori, accordo raggiunto

Dimensioni di testo Aa Aa

Sequestrato dai lavoratori nella propria fabbrica cinese, un imprenditore statunitense dice di voler continuare a lavorare nel Paese, riassumendo alcuni degli operai che lo avevano sequestrato.

Chip Starnes dirige la Specialty Medical Supplies, che ha sede in Florida. Venerdì scorso si era recato in Cina per liquidare una parte dei lavoratori della fabbrica, dalla quale non ha potuto uscire fino ad oggi:

“La disputa è stata risolta – dice un delegato sindacale -: le parti hanno trovato un accordo grazie ai passi avanti fatti sia dal signor Starnes che dai lavoratori. Con reciproca soddisfazione”.

I lavoratori lamentavano il mancato pagamento di alcuni stipendi arretrati, e temevano che l’imprenditore intendesse chiudere completamente l’unità produttiva senza pagare le liquidazioni ai lavoratori restanti. In passato è accaduto più volte che imprenditori stranieri lasciassero il Paese senza pagare gli arretrati.