ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Allargamento dell'UE, fino a dove?

Lettura in corso:

Allargamento dell'UE, fino a dove?

Dimensioni di testo Aa Aa

L’allargamento dell’Unione europea è al centro della nuova puntata di “The Network”. Quanto grande dovrebbe essere l’UE e quali sono i nodi da sciogliere?

Fondata nel 1957, l’UE passerà da 6 paesi membri a 28 con l’ingresso a luglio della Croazia, secondo Paese dell’ex Jugoslavia a diventare membro dopo la Slovenia. Accogliere altri Paesi europei era previsto dai padri fondatori che volevano lasciare la porta aperta. I riflettori sono ora puntati sui prossimi potenziali membri come la Turchia e la Serbia. Dopo la grande adesione nel 2004 di 10 nuovi Paesi si è, tuttavia, parlato di “fatica da allargamento”.

La Croazia da sola ha ricevuto dall’Europa un miliardo di euro dal 2007 per le infrastrutture, lo sviluppo rurale e regionale. In tempi di austerità, i leader europei fanno fatica a giustificare questi fondi verso i Paesi candidati all’adesione. Sebbene la prospettiva di adesione sia stata nei Balcani un potente motore di pace. Quali sono le possibilità per la Turchia di aderire e quanto sarà lunga l’attesa, soprattutto dopo le proteste popolari che hanno chiesto al governo di modernizzare e democratizzare il Paese?

Questa e tante altre sono le domande che Chris Burns rivolge ai suoi ospiti: Štefan Füle, commissario europeo all’allargamento; Selim Yenel, ambasciatore turco presso l’Unione Europea; Duško Lopandić, ambasciatore della Repubblica di Serbia presso l’Unione Europea.