ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, Pil del primo trimestre rivisto al ribasso

Lettura in corso:

Usa, Pil del primo trimestre rivisto al ribasso

Dimensioni di testo Aa Aa

È un vento più forte del previsto quello che soffia contro l’economia americana. A dirlo è la stima definitiva della crescita del prodotto interno lordo nel primo trimestre 2013.

Gli investimenti delle imprese crescono a malapena, la spesa per gli edifici non residenziali come negozi, fabbriche e uffici è calata per la prima volta in due anni e le esportazioni si sono contratte invece di aumentare.

Il risultato è una doccia fredda per gli economisti, il quali si aspettavano una conferma della lettura precedente del 2,4% e che invece incassano una revisione al ribasso all’1,8%.

A pesare è stata soprattutto la spesa dei consumatori, tradizionale asse portante della crescita a stelle e strisce, cresciuta di un più modesto 2,6% al posto del +3,4% originariamente messo in conto.

Gli unici a festeggiare sono i listini azionari, che leggono il dato al contrario. Con la nuova lettura si allontana, infatti, l’annunciato rallentamento del piano di stimoli economici messi in campo dalla Federal Reserve da 85 miliardi di dollari al mese.