ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morto Rich, il re del commercio di materie prime

Lettura in corso:

Morto Rich, il re del commercio di materie prime

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo chiamavano “il re delle commodity”. È stato un pionere del commercio internazionale di materie prime.

Marc Rich è morto a Lucerna all’età di 78 anni.

Personaggio controverso e fuori dalle righe, Rich non viveva certo in Svizzera per il panorama.

Nato in Belgio da una famiglia ebrea, emigrato negli Stati Uniti per sfuggire al nazismo, nel 1983 era stato costretto a scappare, ancora una volta, poche ore prima di essere incriminato per oltre 50 capi d’accusa, tra cui frode ed evasione fiscale.

Con la sua società commerciale era riuscito, a partire dagli anni 70, ad eludere l’embargo sul petrolio arabo e poi su quello iraniano, comprando e successivamente rivendendo alle compagnie petrolifere americane “a secco”.

Scappato alla cattura in numerosi Paesi e rimasto sulla lista dei più ricercati dall’Fbi per quasi vent’anni, ha ricevuto il perdono presidenziale da parte del presidente Bill Clinton soltanto nel 2001.

Miglior destino ha avuto la sua azienda, che ha venduto nel 1993: oggi si chiama Glencore ed è il più grande gruppo per il commercio di materie prime del mondo con un fatturato da oltre 200 miliardi di dollari.