ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I pianoforti popolano Parigi con Play me, I'm Yours

Lettura in corso:

I pianoforti popolano Parigi con Play me, I'm Yours

Dimensioni di testo Aa Aa

Note in libertà all’ombra della Torre Eiffel, ma non solo….“Play Me I’m Yours” torna a Parigi, con una sessantina di pianoforti messi a disposizione degli amanti della musica in diversi quartieri della capitale francese. L’organizzatore Eric Pacheco ha aderito all’iniziativa internazionale promossa dall’artista britannico Luke Jerram.

“Si tratta di rendere accessibile lo strumento, uno strumento particolare, personalizzato, rivisitato, a degli amanti del pianoforte, che sono numerosi, sono migliaia e che non hanno per forza tutti degli strumenti a casa, non hanno per forza tutti l’abitudine di suonare in pubblico e di creare legami sociali”, spiega Pacheco.

Il pianista Steve Villa Massone sottolinea l’importanza della strada, come luogo dove potersi esprimere liberamente. “La musica è felicità, è piacere, è amore”, dice l’artista. “Per me la scena migliore per provare questi sentimenti è la strada, perché non ci sono limiti, non si deve rendere conto a nessuno, si può davvero suonare provando il piacere di suonare”

Lanciata nel 2008, l’iniziativa Play me I’m Yours ha coinvolto finora oltre due milioni di persone, portando più di 750 pianoforti in 35 città in giro per il mondo.

“Credo sia un’idea perfetta per attirare le persone”, dice un turista tedesco, “per far conoscere loro la musica, ogni genere di musica, per mettere insieme chi ama la musica”

“Play me I’m Yours” resta a Parigi fino al nove luglio.