ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Snowden, le pressioni su Mosca per il trasferimento

Lettura in corso:

Caso Snowden, le pressioni su Mosca per il trasferimento

Dimensioni di testo Aa Aa

Il fuggitivo Snowden, il tecnico statunitense che ha svelato il sistema spionistico dell’intelligence Usa, si trova in territorio di transito all’aeroporto di Mosca. Lo ha confermato martedi’ il presidente Putin, mentre Washington continua le sue pressioni per l’estradizione.

Martedi’ il segretario di Stato Kerry ha parlato dall’Arabia Saudita: “Non cerchiamo lo scontro – ha detto -, non stiamo inviando ordini. Stiamo semplicemente richiedendo, attarverso una normale procedura, il trasferimento di qualcuno. Non c‘è con la Russia un trattato sulle estradizioni, ma ci sono degli standard nei rapporti tra nazioni sovrane. C‘è la legge comune, il rispetto per le regole e per la legge”.

E poi c‘è l’Ecuador, presunta meta della fuga di Snowden. Il locale ministro degli Esteri ha affermato di aver ricevuto dagli Stati Uniti soltanto richieste verbali.